LIP-Scuola

per la partecipazione democratica

Piattaforma: mobilitazione 23 e 24 Febbraio 2017 – Rete dei 65 movimenti antideleghe

Nonostante gli evidenti danni causati dalla “riforma”, dopo due anni di proteste contro la Buona scuola del Governo Renzi, a sorpresa, sono arrivate in Parlamento le leggi delega, ossia i decreti attuativi della legge 107 del 2015: come la legge, calati dall’alto e contro i pareri negativi dei docenti, dei genitori, delle parti sociali.

Il nuovo Governo ha scelto di trascurare il dato referendario del 4 dicembre e andare avanti su una strada impervia, che sembra un vicolo cieco.

Dopo il tavolo tecnico nazionale di Palermo del 28 e 29 gennaio in cui si sono incontrati docenti, genitori, famiglie, associazioni per la difesa della scuola pubblica, associazioni per la disabilità, si è deciso di convergere su due date di protesta che nascono appunto dal basso:

  1. PRESIDIO A ROMA giovedì 23 febbraio pomeriggio a Montecitorio dalle ore 14:00 alle ore 19:00 per chiedere il ritiro delle deleghe
  2. SEMINARIO/CONFERENZA STAMPA venerdì 24 febbraio, dalle 9 alle 14, presso il Liceo Tasso di Roma, in cui si esamineranno i temi della delega 378 alla presenza dei docenti (con esonero dal servizio), delle associazioni e delle famiglie. In contemporanea è prevista la prosecuzione del presidio a Montecitorio

BASTA anteporre l’interesse di pochi ai diritti di tutti. Pertanto rivendichiamo una piattaforma che ridia dignità alla scuola statale pubblica strumento dell’interesse generale per una società migliore.

LOTTIAMO TUTTI INSIEME PER:

  • ottenere il ritiro di tutte le deleghe, perché illegittime, improntate al risparmio di spesa e sottratte al dibattito democratico
  • restituire dignità alla scuola statale attraverso l’eliminazione dello Schoolbonus, dell’alternanza scuola-lavoro, del bonus premiale, del demansionamento dei docenti, dei super poteri del ds e di tutti i contenuti delle deleghe, che portano a termine l’opera di distruzione della scuola della Costituzione operata dalla l. 107
  • Ascoltare i movimenti e le loro proposte alternative che sono state costruite dal basso attraverso la LIP e il documento del tavolo tecnico di Palermo
  • Ripristinare la Scuola della Costituzione
  • Restituire la partecipazione delle famiglie e degli operatori socio sanitari, estromessi dalla delega inclusione
  • Ripristinare la Legge 104 del 92 depotenziata dalla delega.

—–

Scarica il volantino: PDFImmagine

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *